Innamoramento, amore e…dintorni.

Innamoramento e amore

Che cos’è una coppia? Parliamo solo di due soggetti? No, quando parliamo di coppia facciamo riferimento a due persone che appartengono ad un’istituzione. La coppia è la storia di un incontro che dura, cioè di due individui che non riescono, per varie ragioni, a separarsi; che hanno vissuto dal momento del loro incontro un legame particolare, un legame d’appartenenza tale da renderli membri di una microistituzione denominata Coppia (la C maiuscola non è casuale), cioè un insieme particolare che li contiene tutti e due, alla costituzione e al mantenimento del quale tutti e due partecipano.

Ma la coppia non può avere inizio senza innamoramento. In questa fase ognuno vede nell’altro le caratteristiche che non riesce a trovare dentro di sé: l’innamoramento è quindi la possibilità di amare ciò che non ci è permesso di amare in noi stessi, perché incompatibile con l’immagine che ci eravamo strutturati in precedenza. Siamo convinti che tra due caratteristiche opposte, una sola ci appartenga; in realtà ambedue sono presenti ma ne privilegiamo solo una per semplificare la realtà e ridurre gli attriti tra le infinite polarità di cui siamo fatti. Nell’innamoramento quegli aspetti che ci appartengono, ma che avevamo seppellito, irrompono nella nostra vita e risultano improvvisamente evidenti nel momento in cui li proiettiamo sull’altro. L’innamoramento ha proprio a che fare con la curiosità e l’attrazione verso queste polarità opposte. E’ il momento in cui “si perde la testa”, perché è il cuore a farla da padrone…e il cuore può avere la meglio solo se la ragione non controlla. L’innamoramento, la sensualità, la sessualità stessa, sono utili a ridurre gli attriti che si sprigionerebbero dall’incontro tra due mondi in contrapposizione. L’innamoramento “abbassa le difese”, consente al nuovo di entrare e riduce l’influenza che la personalità esercita sulla disponibilità al cambiamento. Elementi che sono già dentro di noi ma che non riescono a comunicare tra loro, attraverso l’innamoramento possono incontrarsi e dare inizio a un dialogo.

Passa il tempo. Arriva la routine del quotidiano. Ecco che torna a riemergere il nostro funzionamento psichico abituale e ci si trova a scontrarsi con quegli aspetti che inizialmente ci avevano attratti. Tocca fare i conti con una complessità che durante l’innamoramento avevamo liquidato. E’ il momento dell’amore. E l’amore è quando il cuore resta aperto nonostante la testa funzioni. Il passaggio tra innamoramento e amore non è mai così lineare ed è anche frutto di momenti di crisi. La persona che sembrava una risposta alle nostre limitazioni, si trasforma in un tiranno ma questo tiranno in realtà è proprio ciò di cui abbiamo bisogno per evolvere. Dunque i membri della coppia sono come due apprendisti guerrieri che hanno avuto la fortuna di incontrarsi per trasformarsi in tiranni l’uno dell’altro. Ci sono diversi tipi di tiranni: il nostro tiranno sarà quello che nel modo più specifico, meschino e doloroso riuscirà a toccare i nostri punti più sensibili. Ma perché sono tanto sensibili questi punti? Tutto il problema nasce dall’importanza che diamo a noi stessi: la nostra personalità. E’ questa il nostro maggior sostegno ma anche il peggior nemico. Colui o colei che la minacciano, sono gli stessi individui che avevano promesso di sostenerla e possiamo sentirci profondamente delusi e amareggiati quando un affronto è compiuto proprio dalla persona che pensavamo ci avrebbe messo al riparo da tutto questo. La personalità, da un lato è il nucleo di tutto ciò che in noi ha un valore, dall’altro è il centro di tutta la nostra infelicità, e questa non deriva tanto da come è costruita la nostra personalità, ma dall’attaccamento che ne abbiamo. Tanto più profonda sarà la nostra crescita, quanto più riusciremo a perdere il senso di attaccamento verso la nostra personalità, che è soltanto una maschera e non ci rappresenta per intero perché non coincide con la nostra identità.

Chi è arrivato alla seconda fase, quella dell’amore, deve sapere che se riuscirà a vedersela con il tiranno che si è scelto, sarà certamente in grado di far fronte all’ignoto dentro di lui senza pericolo. Nulla può temprare lo spirito come trattare con persone impossibili in posizione di potere, e sappiamo quanto i membri di una coppia so siano spesso gli uni con gli altri. Le mogli e i mariti che invece soccombono al tiranno che si sono scelti, non saranno feriti dall’altro, ma dal loro personale senso di fallimento. Le soluzioni a questo stato sono:

 – Abbandonare definitivamente la via del marito o della moglie.
– Sceglierne un altro e cominciare da capo.
– Ritornare al combattimento con lo stesso tiranno, ma con maggiore giudizio.

Fonte:
Menghi P., “La coppia utile“, in “La coppia in crisi” Edizioni ITF Roma 1985.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Relazioni di coppia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Innamoramento, amore e…dintorni.

  1. davide ha detto:

    L’idea che ci sia un tiranno, o qualsiasi altro essere indistruttibile all’interno di noi stessi mi convince sempre più. Forse avevo vent’anni quando decisi di non fare un esperienza di lavoro all’estero perchè credevo che andare lontano non mi avrebbe avvicinato alla completezza che cercavo. Pensavo che essere felice fosse un mio diritto e forse soltanto ora che gli anni sono raddoppiati mi rendo conto che la felicità va conquistata.
    Contro il proprio “drago” non si può vincere, non io. Ho abbassato le difese contro di lui ed invece le ho alzate contro la mia compagna. Sono costretto a chiedere aiuto: due contro uno sono certo di perdere.
    s.o.s….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...